DEStudio Società di Ingegneria

Design, Engineering, Safety

DEStudio è stato fondato a Roma nel 1996 dall’ing. Marco Discacciati. Nell’arco di 25 anni di attività ha operato su scala nazionale ed internazionale, sviluppando un’ampiezza di servizi professionali volti a fornire ai propri clienti un’assistenza multidisciplinare. Dal 2011 DEStudio è inserito stabilmente per volume d’affari, tra le più importanti società di architettura e ingegneria italiane, all’interno del Report on the Italian Construction, Architecture and Engineering Industry edito dal Sole 24 Ore.

DEStudio è attivo principalmente nei settori della Progettazione, della Direzione dei Lavori, del Coordinamento della Sicurezza e del Project Management. Opera per conto di soggetti economici e privati, presso le Pubbliche Amministrazioni ed Enti [Comuni, Soprintendenze, Vigili del Fuoco, etc.], supportandoli nella gestione di adempimenti burocratici ed amministrativi anche telematici.

DEStudio è certificato per il Sistema di Gestione della Qualità ai sensi della Norma UNI EN ISO 9001 e per il Sistema di Gestione Ambientale ai sensi della Norma UNI EN ISO 14001.

Marco Discacciati

Marco Discacciati

Socio Fondatore e Partner

Si laurea in Ingegneria Civile presso il Politecnico di Torino nel 1989. Negli anni ‘90 a Torino segue la direzione dei lavori di grandi opere pubbliche, tra le quali, il nuovo aeroporto internazionale di Caselle. Si sposa e si trasferisce a Roma dove dirige i lavori del nuovo quartier generale di IBM all’EUR e il coordinamento della progettazione e dei lavori della nuova sede della Banca d‘Italia a Frascati. Nel 1996 fonda DEStudio, di cui è Amministratore Unico. All’interno di DEStudio è responsabile del coordinamento dei progetti e della direzione lavori. Si confronta con Enti e Amministrazioni Pubbliche, rispetto alle quali ha maturato grande competenza nell’espletamento di pratiche amministrative. Fondatore della Commissione Finanza Immobiliare dell’Ordine degli Ingegneri di Roma, dal 2017 al 2021 ne è stato Presidente. È Socio fondatore e membro del Consiglio direttivo dell’Osservatorio Bikeconomy ed è tra i fondatori dell’associazione OCA|Office for Cycling Architecture. Con l’ambizione di far convergere la passione per la natura e sviluppo, ha dato un’impronta green alla Società. Da appassionato di bici è convinto che la progettazione delle infrastrutture per la mobilità sostenibile costituisca un volano essenziale per la rigenerazione urbana.

“Credo nell’impatto sociale del nostro lavoro, vorrei poter dimostrare alle mie figlie che scegliere significa contribuire attivamente a costruire un mondo più sostenibile.”

Silvia Passamonti

Silvia Passamonti

Partner

Dalla sua passione per i numeri nasce una importante collaborazione, che dal 2000 la vede impegnata all‘interno di DEStudio, di cui diventa Socia nel 2018. Svolge inizialmente attività di coordinamento del settore amministrativo e incrementa negli anni le sue responsabilità ricoprendo diversi ruoli: oltre ad essere responsabile della finanza aziendale, si occupa della direzione delle risorse umane. Inoltre, grazie alle riconosciute capacità organizzative e di analisi, unite ad un’attitudine spiccata al problem solving, coordina ed allinea i processi aziendali. È curiosa del futuro: dall’innovazione alla tecnologia. Non si separa mai dalla mascotte "Matita", un bassotto chiamato nei momenti di maggiore impegno a riportare, con un colpo di coda, il buon umore nel team di lavoro. Determinata e tenace, lavora con spirito proattivo, rapportandosi in ambienti estremamente dinamici e competitivi, dimostrando rigore ed equilibrio. Negli anni ha affinato spiccate capacità nella pianificazione complessa nella costruzione di relazioni.

“Nel mio lavoro metto sempre in primo piano l’impegno. Mi aiuta il mio pragmatismo, ma per raggiungere il risultato occorre soprattutto passione e visione strategica.” 

VALORI

“Rigenerare, reinventare, creare valore.” 

I valori in cui DEStudio si riconosce sono:

  • affidabilità
  • attitudine all’innovazione
  • sostenibilità
  • attitudine all’eccellenza

APPROCCIO

“O troveremo una via o la costruiremo.” [Annibale]

L’approccio di DEStudio è:

  • client-oriented
  • DEStudio conosce e capisce i propri clienti supportandoli per fornire i servizi più adatti alle loro esigenze, anche quelle inespresse
  • DEStudio affronta e risolve le sfide dei propri clienti, interpretando compiutamente le loro richieste e aspettative

PRINCIPI

DEStudio orienta la propria attività professionale a principi di integrità, lealtà, chiarezza, correttezza e qualità della prestazione.

Opera nel legittimo interesse del committente, e informa costantemente il cliente circa la propria attività.

DEStudio è saldo nei principi di riservatezza e fedeltà al mandato ricevuto.

DEStudio opera per non produrre alterazioni all’equilibrio ecologico è attento alla conservazione dei beni culturali, artistici, storici e del paesaggio.

PUNTI DI FORZA

I punti di forza di DEStudio sono:

  • reputazione
  • affidabilità
  • multidisciplinarietà | progettazione integrata
  • controllo dei tempi di esecuzione e puntualità
  • accuratezza | qualità
  • network di specialisti esterni
  • vicinanza al cliente
  • dinamismo | proattività
  • riservatezza

Si ringraziano per le immagini e per i video: Luigi Filetici, Andrea Martiradonna, Stefano Castellani, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, Mckinsey & Company Inc. Italy, Studio Purini Thermes, Ruggero Lenci, Studio Transit, Studio Bolles&Wilson, Studio Labics, Fibre Net, Wikipedia, Louis Vuitton, Peter Marino Architect, Europa Risorse, Roberto Narducci, la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, Biblioteca di LaboratorioRoma.

Si ringraziano per le immagini e per i video: Luigi Filetici, Andrea Martiradonna, Stefano Castellani, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, Mckinsey & Company Inc. Italy, Studio Purini Thermes, Ruggero Lenci, Studio Transit, Studio Bolles&Wilson, Studio Labics, Fibre Net, Wikipedia, Louis Vuitton, Peter Marino Architect, Europa Risorse, Roberto Narducci, la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, Biblioteca di LaboratorioRoma.